Teatro Zandonai

Un paio di settimane fa, seduto al bar Teatro di Corso Bettini assieme ad un pessimo spritz all'aperol, mi accorsi di un pannello molto simile ad un ALTRO che vidi alla stazione di Milano in occasione del lancio dell'alta velocità ferroviaria. Credo che ognuno di noi sia portato a programmare i propri countdown (mancano due mesi e mezzo alla fine della scuola, mancano 3 settimane alle ferie, mancano 5 minuti e gli spaghetti sono cotti) ma un cartello di questo tipo che tipo di stato dovrebbe indurre nei cittadini? Rassicurazione? Ansia? Scetticismo?

Ho cercato in internet la ditta che produce questi pannelli a led e ne ho ordinato uno dove appare un solo numero. Lo tengo sopra al letto, così ogni mattina che mi alzo e ogni sera che vado a letto leggo: mancano 1 giorni. Allora mi agito un pò, mi illudo il giusto e la giornata inizia e finisce con quel piacevole senso di attesa tipico dell'infanzia. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica roveretana. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Teatro Zandonai

  1. farronait ha detto:

    A me fa piacere assai sapere che il Teatro Zandonai sarà aperto al pubblico fra 2 anni e mezzo. Sto già preparando l'abito per la prima serata.
    Speriamo che il contatore non si inceppi o non venga manomesso, se no tutti i miei preparativi saranno compromessi irrimediabilmente. Sarebbe una tragedia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...