Rovereto Paranoica (remiscelata)

L’80% dei 160 clienti abituali delle prostitute cinesi di corso Bettini sono roveretani. Il che vuol dire 128. Una sala giochi in pienissimo centro (Pizza Rosmini). Oltre ai mercatini di natale arriveranno anche i mercatini di primavera. E lo stadio più stra-giga-mega-enorme del Trentino.

A questo punto voglio sperare che questo convegno non sia nato a caso: Le nuove frontiere delle dipendenze: sesso, gioco, shopping, sport, lavoro.

Com’è andata, era pieno?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in notizie roveretane. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Rovereto Paranoica (remiscelata)

  1. farronait ha detto:

    Ottimo post. Ottimo quanto disarmante.
    A tal proposito vi segnalo questo corso (per info: http://www.automutuoaiuto.it/formazione.htm), magari chi non è riuscito ad andare a quello segnalato da okcomputer, può andare a questo:

    AUTO MUTUO AIUTO E DIPENDENZE NON DA SOSTANZE
    9-10 MAGGIO 2012

    Nel corso degli ultimi anni, si sono diffuse con maggior frequenza le nuove dipendenze o new addictions in cui l’oggetto della dipendenza non è una sostanza, ma un comportamento lecito e socialmente accettato come ad esempio lo shopping, il gioco d’azzardo, l’utilizzo di internet, il lavoro, il sesso, le relazioni sentimentali.

    In queste dipendenze appare difficile trovare elementi espliciti di emarginazione, il rischio di sviluppare una nuova dipendenza appare quindi esteso alla società nel suo insieme e non solo a determinate fasce della popolazione.
    In Italia sono piuttosto rare e sporadiche le realtà di servizi pubblici o del privato sociale che hanno iniziato a prendere in carico queste nuove problematiche.

    L’auto mutuo aiuto può diventare in questo contesto uno strumento importante di sostegno e confronto tra le persone che hanno sviluppato una nuova dipendenze, per riappropriasi di relazioni significative, e per modificare abitudini e comportamenti.
    La costruzione e il mantenimento di una rete sociale di riferimento risulta di primaria importanza sia come fattore protettivo sia come base necessaria per affrontare un percorso di crescita e di cambiamento.
    RELATORI

    Bertoldi Stefano: Educatore professionale, ideatore e fondatore dell’Associazione A.M.A. Trento Attivatore di gruppi a.m.a., formatore di helper – E’ uno dei maggiori esperti di gruppi a.m.a. oggi in Italia.
    Croce Mauro: psicologo, psicoterapeuta, criminologo, ha lavorato per oltre vent’anni nei servizi per le dipendenze. Ha avuto dalla propria Azienda Sanitaria il riconoscimento per l’alta specializzazione nel gioco d’azzardo, collabora con diverse Università in Italia e all’estero (Svizzera, Argentina etc…)

  2. farronait ha detto:

    Ahinoi, di persone che nei bordelli vanno quotidianamente se ne conoscono sempre di più (sic!).
    E c’è pure chi, esaltato e con massimo orgoglio, racconta di quanto sia stato bravo per riuscire a passare una notte con una bellissima ragazza bionda, dai capelli lunghi lunghi. Previo pagamento di qualche bigliettone da 50, si intende.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...