Coltiva la to vaneza

Lo slogan, presente nella galleria tra i laghetti e la genovesa, e simbolo di autarchia trova la sua applicazione in un articolo uscito oggi sul giornale l’adige.

Villa Lagarina: piante di canapa per la bioedilizia

La notizia sembra un passo in avanti (forse troppo) per quanto riguarda l’uso alternativo della cannabis (sativa, non indica).

Ma gia’ sappiamo che i perbenisti benpensanti abili conoscitori del tutto avranno da ridire e da sopprimere l’idea in quanto “da drogati”. 

ci scommetto.

PS: aggiungo uno sfogo, l’altra sera alla bookique suonavano jazz degli amici. Bene, alle ore 22:00 (anzi prima) una telefonata dei simpatici vicini ha fatto arrivare una celere macchina degli urbani per far finire il concerto.

Concerto jazz, non hardcore. Speriamo dopo i signiori abbiano fatto buon riposo, e speriamo il riposo la prossima volta possa durare per l’eternita’, cosi’ magari il resto del mondo puo’ fare qualcosa. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...