Una sana passione politica

Tra poco ci sono le elezioni, e come se fosse natale, i politici sono tutti piu’ buoni. A fine mese potremmo finalmente trovare un degno sostituto a chiunque stia governando la provincia. Siamo talmente fortunati che possiamo anche votare agocarollo sulla falsa scia di MS5 e Lega: populismo e idee banali senza una spiegazione di come farle.

Ora, non volevo fare un post politico, ma volevo parlare di quello a cui ho assistito poco tempo fa. Stazione del capoluogo ad orario di rientro a casa dei lavoratori (non provinciali). Sul treno verso verona, poco distante da me, si ritrovano seduti vicini due ragazzi che sembrano assomigliarsi. Lei ha le scarpe larghe, leggins e felpa lunga. Alcuni piercing e capelli rasati dalle parti: un stile che studio aperto definirebbe raver. Lui un po’ meglio vestito: una camicia larga, maglioncino, jeans e scarpe da ginnastica. In faccia qualche piercing, i capelli alla moda, e il viso un po’ scavato. L’avevo notato in stazione, guardava  la gente come se dovesse vendere collane di libri da un momento all’altro.

I due iniziano a chiacchierare del piu’ e del meno, di cosa fa lei e di cosa fa lui. E qui inizia la storia. Lui dalla tasca estrae un mazzetto di biglietti da vista e dice: “io vado a trento perche’ devo andare in sede”. La ragazza guarda i biglietti di sfuggita mentre lui gli sta infilando in tasca. Lei non capisce, si vede; dice qualcosa del tipo: “Ma studi? cos’era?”. Lui riprende: “no, ci sono le elezioni, vado in sede del partito”. Lei: “a ma dei verdi? ho visto che erano verdi i biglietti”.

Il biglietto non era dei verdi ma di un altro partito verde. La ragazza e’ rimasta un po’ spiazzata, ed anch’io onestamente:  a vederlo non sembrava il prototipo del verdano, ma si sa, l’abito non fa il monaco. Comunque, fin qui nulla di male, anzi. Giusto che i giovani si propongano in politica e “si sbattano” per quello che credono. Ma, alla domanda: “Come mai lo fai?” la risposta e’ stata : ” perche’ tu vorresti guadagnare 1000 euro o 13000? con la politica si fanno i soldi, adesso guadagno poco, neanche mille euro, ma se dopo entri nel giro guadagni. Hai visto in tv 10000 euro e non fanno nulla”. Ha continuato un po’ cosi’, poi il treno e’ arrivato a destinazione e siamo scesi.

Perfortuna.

come dice il sito: “se doveste avere il sospetto di riconoscervi tra i personaggi di queste storie, sappiate che si, siete voi. Ma non prendetevela con noi. Noi eravamo zitti in un angolo a prendere nota. Avete fatto tutto da soli”

* i dialoghi non sono identici agli originali, sono simili, ho scritto quello che mi ricordavo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in angolo dello sfogo, fatti e misfatti, politica trentina, racconti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...